LinkedIn compie 15 anni. In Italia conta 11 milioni di utenti

Il nostro Paese rappresenta la terza più grande community nazionale di workers 4.0 d’Europa

Quindici anni di vita e 562 milioni di utenti a livello globale. Di motivi per festeggiare LinkedIn ne ha e come. Nata nel 2003 come la prima piattaforma di social media per professionisti, pensata per trovare lavoro in maniera semplice e creare connessioni, è diventata velocemente un posto dove i suoi utenti possono interagire e discutere di argomenti importanti per loro e per il futuro delle loro carriere. E noi italiani lo sappiamo bene.

L’Italia in rete
Il nostro Paese, infatti, rappresenta la terza più grande community nazionale di workers 4.0 d’Europa con i suoi oltre 11 milioni di utenti presenti sulla piattaforma. L’Italia si colloca subito dopo Inghilterra (oltre 25 milioni di lavoratori presenti sulla piattaforma) e Francia (16 milioni), e prima della cosiddetta la regione Dach (composta da paesi come Germania, Austria e Svizzera), a quota 11 milioni di membri, e della Spagna, che si ferma a 10 milioni di utenti.
«Quando abbiamo aperto la sede italiana nel 2011 c’erano poco più di due milioni di iscritti – spiega Marcello Albergoni, Head of Italy di LinkedIn – Poter annunciare oggi di aver quintuplicato questo numero in poco più di sei anni ci rende orgogliosi di far parte di un progetto che ogni giorno aiuta milioni di persone ad avere successo nella propria carriera».
I tre lavori con la crescita più rapida sulla piattaforma negli ultimi 15 anni sono stati: il venditore, l’assistente amministrativo e il consulente. Mentre i tre settori con la crescita più rapida negli ultimi 15 anni sono stati Internet, computer games e outsourcing.

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

7 + 4 =