A Milano la nove giorni di ‘Artigiano in fiera’  

Sabato 1 dicembre prenderà il via a Milano la ventitreesima edizione di ‘Artigiano in Fiera’: oltre 3.000 stand espositivi, 150.000 tipologie di prodotti provenienti da oltre 100 Paesi, rappresentati su una superficie espositiva di 340.000 metri quadrati. E, inoltre, 41 ristoranti e 21 piazze del gusto. Sono i numeri di una rassegna che si sviluppa ulteriormente in termini di rappresentazione delle tradizioni e delle culture del mondo nei 9 padiglioni. È la ‘nove giorni dell’artigianato’, che pone al centro realtà produttive che, nel mondo, hanno rappresentato un fattore di tenuta negli anni della crisi: in Italia, 1,4 milioni di imprese che impiegano oltre tre milioni di lavoratori.  

“Qui, a Milano, gli artigiani provenienti da tutto il mondo – ha dichiarato il presidente di Ge.Fi. Spa, Antonio Intiglietta – presentano prodotti autentici, originali e di qualità che riaccendono il desiderio di bellezza e la sete di unicità dell’uomo. Dietro ogni creazione proposta, dentro ogni singola opera, c’è sempre una storia, un’esperienza. C’è, soprattutto, un modo di vivere e di lavorare diverso; una concezione, della persona e del rapporto con il territorio alternativa a quella proposta dal consumismo odierno”.  

“‘Artigiano in Fiera’, dunque, è molto più di una esposizione internazionale: è un fenomeno sociale che pone alla ribalta la vita e il lavoro di persone interpreti di un’economia a misura d’uomo, in cui il profitto è solo un parametro del proprio impegno, non lo scopo. Ha origine in questa testimonianza lo stupore che ci accompagnerà, per nove giorni, in questa grande e attesa rassegna. È lo stesso stupore che proveremo assistendo anche agli eventi cultuali, agli spettacoli musicali e assaporando, in un clima di festa, i piatti tipici di tutti i continenti”, ha sottolineato. 

I visitatori potranno, infatti, ammirare la maestria degli artigiani in performance live e assistere agli spettacoli con danze e canti tradizionali, che animeranno la manifestazione ogni giorno. Un’opportunità irripetibile per entrare in contatto con la storia delle popolazioni del mondo.  

Oltre a una ristorazione sempre più di qualità rappresentativa delle tradizioni culinarie del mondo, tornerà, nel padiglione 4, ‘Artimondo restaurant’, uno spazio dedicato alle migliori ricette del made in Italy promosso con la collaborazione della Federazione italiana cuochi e con la presenza della Nazionale degli chef.  

Grandi le novità anche in fatto di saloni. Con ‘La tua casa’ (padiglione n. 4) la manifestazione presenterà soluzioni adeguate per soddisfare i bisogni dell’abitare. Sicurezza, depurazione, cura del verde, arredamento: il nuovo salone sarà ricco di proposte per personalizzare gli ambienti domestici e offrire, allo stesso tempo, una vasta gamma di servizi legati alla ristrutturazione e, più in generale, agli impianti più innovativi che rendono confortevole e sicura la casa.  

L’’Atelier della moda e del design’ (padiglione 4) intercetterà le nuove tendenze in fatto di fashion, gioielli, alta bigiotteria e design: prodotti che stupiscono per l’originalità della lavorazione, l’estetica e la qualità del materiale utilizzato da giovani artigiani, designer e start up innovative. Il ‘Salone della creatività’ (padiglione), infine, soddisferà gli appassionati delle arti manuali.  

‘Magica Compagnia’ accoglierà i piccoli visitatori e le loro famiglie all’ingresso dei padiglioni 5/7. Anche quest’anno, il servizio di baby parking permetterà alle mamme di vivere in tranquillità l’esperienza dell’’Artigiano in Fiera’, potendo affidare i propri bambini nelle mani di educatori. A disposizione delle neomamme il servizio nursery gratuito. L’area spettacoli garantirà vitalità e divertimento: numerose esibizioni di danza, canto e racconti animati.  

L’’Artigiano in Fiera’, insieme con i suoi percorsi del gusto, sarà raggiungibile da tutta l’Italia. Oltre alle tratte di Trenord, al sistema infrastrutturale del Nord Italia e alle metropolitane milanesi, anche Italo effettuerà una fermata straordinaria presso la stazione di Milano Rho – Fiera. I collegamenti giornalieri targati Ntv saranno 22 e connetteranno Milano Rho Fiera a Torino, Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Salerno, Brescia, Desenzano, Peschiera, Verona, Vicenza, Padova, Mestre e Venezia.  

(Fonte: Adnkronos Labitalia)