A Roma Cinemind, rassegna cinematografica sulla salute mentale  

Casinò online

 

Roma, 8 novembre 2019 – Il Cinema Stardust di Roma e l’Auditorium Macro ospiteranno rispettivamente la terza e la quarta tappa di CINEMIND, la rassegna cinematografica itinerante dedicata alla salute mentale promossa dall’Associazione di promozione sociale sportivo ECOS, in collaborazione con la residenza terapeutica riabilitativa Villa Letizia, l’associazione Progetto Itaca Roma, il progetto MIGRARTI e 8mooncomunicazione, nell’ambito dell’azione Cinema per la Scuola – Buone Pratiche, Rassegne e Festival del Piano Nazionale Cinema per la Scuola promosso dal MIUR e dal MiBAC.  

Il progetto è rivolto agli studenti delle scuole secondarie, con l’obiettivo di educare i giovani al linguaggio del cinema e sensibilizzarli su problematiche sociali, promuovendo efficaci azioni di informazione e prevenzione.  

Alle ore 10 del 12 novembre presso il Cinema Stardust di Roma sarà proiettato per le classi del Liceo Plauto di Roma il docufilm Crazy for Football con in sala il professor Santo Rullo e l’allenatore Enrico Zanchini. 

La rassegna cinematografica, già itinerante e reduce dal viaggio a Lampedusa, sarà di nuovo a Roma il 13 novembre all’Auditorium Macro dove, sempre alle ore 10, saranno proiettati per le classi del Liceo Scientifico Newton di Roma i cortometraggi sul tema immigrazione, inclusione e problematiche sociali. Saranno presenti in sala per il dibattito, Paolo Masini ideatore e coordinatore del progetto MIGRARTI 2018, il dottor Santo Rullo, dott. Giancarlo Santone Direttore del Centro SAMIFO, il regista del “Mondiale in Piazza “, il cast di “Gancio Cielo “, il regista del cortometraggio “La Gita”. 

La rassegna proseguirà poi in altre città d’Italia con proiezioni mattutine di film, documentari o cortometraggi che trattano il tema della salute mentale, del disagio psichico e dell’inclusione sociale. 

A ogni proiezione parteciperà almeno un medico psichiatra ed un protagonista del film in questione, come il regista, il produttore o un attore, per dare vita a un dibattito finale con gli studenti, analizzando da una parte il linguaggio cinematografico e dall’altro la specifica patologia affrontata nel film. 

Per informazioni: 

www.ecos-europe.com/cinemind/  

(Fonte: Adnkronos Immediapress)