“Adriano. Roma e Atene”, a Villa Adriana presentazione del volume dell’imperatore che volle e amò Villa Adriana 

Come aprire una lavanderia

Tivoli (Roma), 13 maggio 2019 – Mercoledì 15 maggio alle ore 17.00, presso le Villae, nella sede dei Mouseia di Villa Adriana, il direttore Andrea Bruciati e il funzionario archeologo Benedetta Adembri presentano il volume Adriano. Roma e Atene di Andrea Carandini ed Emanuele Papi, edito da UTET nel 2019 e dedicato all’imperatore che volle e amò la celeberrima dimora tiburtina. I due maestri dell’archeologia italiana, il primo professore emerito di Archeologia e Storia dell’Arte Greca e Romana presso l’Università di Roma La Sapienza, il secondo direttore della Scuola Archeologica Italiana di Atene e docente presso l’Università di Siena, hanno ripercorso la vita pubblica e privata di Adriano. L’obiettivo è stato approfondirne la visione architettonica, che si è esplicata negli epicentri dell’impero, Roma e Atene. Capisaldi della sua esperienza di uomo e di viaggiatore, le due città sono state infatti profondamente segnate dalla personalità di Adriano. Illuminato e ambizioso, l’imperatore ha preferito dedicarsi ad una progettualità costruttiva fatta di grandi e meravigliose opere, più che di conquiste. “Le suggestive rovine della residenza tiburtina – dichiara il direttore delle Villae, Andrea Bruciati – sono il luogo ideale per evocare l’animula vagula blandula di Adriano. Nella villa infatti è ricondotta ad unità la multiforme esperienza dell’imperatore. Ripercorrere i luoghi che portano il segno del suo spirito attraverso gli studi scientifici, ma anche attraverso il contatto diretto, è un modo per approfondire la conoscenza Adriano e avvicinare la sua idea di impero.” L’arte, l’archeologia e la bellezza tracciano dunque i confini culturali, politici e psicologici di un‘articolata vicenda umana e culturale, esprimendo un’inedita tensione intellettuale verso temi universali ed eterni. Intervengono Elena Calandra, direttore dell’Istituto Centrale per l’Archeologia e del Servizio II della Direzione Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Ministero dei Beni e delle Attivita Culturali e Fabrizio Slavazzi, professore ordinario di Archeologia classica presso l’Università degli Studi di Milano. Si ringrazia l’Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Tivoli, Urbano Barberini, per la cortese collaborazione.  

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.  

Villa Adriana – Mouseia Mercoledì, 15 maggio 2019 ore 17.00  

(Fonte: Adnkronos Immediapress)