Aggressione Dado, “presto prove online”  

Botta e risposta a suon di denunce per calunnia fra il comico Gabriele ‘Dado’ Pellegrini e l’ex fidanzatino sedicenne di sua figlia. Dopo che ‘Dado’ ha denunciato di essere stato aggredito dal ragazzino, i genitori del minore hanno annunciato di voler querelare Pellegrini negando quanto accaduto. ‘Dado’ ha raccontato la presunta aggressione intervenendo a ‘Domenica Live’ e dicendo che il giovane, che millantava amicizie coi Casamonica, avrebbe organizzato una spedizione punitiva contro di lui: in particolare, avrebbe tentato di investirlo con la sua minicar, per poi colpirlo con un pugno in faccia, rompendogli il setto nasale.  

L’attore ha denunciato l’accaduto con tanto di foto su Instagram per “condannare non solo a parole gli atti di bullismo. Ho deciso di metterci la faccia con tutto il naso rotto”. Sui fatti sono intervenuti poi i genitori del giovane smentendo tutto e annunciando una querela per diffamazione.  Immediata la controreplica del comico, difeso dall’avvocato Eugenio Pini.  

“Presenteremo denuncia per calunnia nei confronti dei genitori del minorenne – annuncia all’Adnkronos – I legali della famiglia, tra i vari profili, hanno dichiarato che i fatti si sono svolti in maniera del tutto diversa e che il mio assistito avrebbe agito incurante del pregiudizio arrecato al minore, ma la prova raccolta conferma in maniera inconfutabile che la versione dell’aggressione, denunciata, è assolutamente coincidente con la realtà dei fatti”, spiega. Lo stesso ‘Dado’, a quanto si apprende, metterà a breve online sulle sue pagine social alcuni file audio che dimostrerebbero in maniera inconfutabile l’aggressione subita.  

(Fonte: Adnkronos)