Aguero-Sterling show: ‘manita’ del City all’Atalanta  

L’Atalanta gioca bene la prima parte di gara, spaventa il Manchester City con il gol di Malinovskyi, ma poi si scioglie e subisce la ‘manita’ per 5-1, terza sconfitta in tre gare di Champions, grazie alla doppietta del Kun Aguero e alla tripletta di Sterling. Guardiola nonostante l’assenza di difensori riesce e gestire la gara e anche dopo la rete del vantaggio bergamasco su calcio di rigore spinge la squadra ad attaccare. Con questo successo il City sale a 9 punti, mentre la squadra di Gasperini resta ferma a zero, con Shakhtar e Dinamo Zagabria che in virtù del 2-2 si portano a 4 punti.  

Guardiola si schiara con il classico 4-3-3 con Sterling, Aguero e Mahrez in avanti e a centrocampo il giovane talento Foden con Gundogan e de Bruyne. Walker e Mendy esterni con Rodri e Fernandinho al centro della difesa. Gasperini risponde con un 3-4-1-2 con Ilicic e Gomez davanti e Malinovskyi a supporto. de Roon e Freuler in mezzo al campo, Castagne e Gosens esterni. Toloi. Djimsiti e Masiello dietro.  

Al 12′ la prima occasione della gara è per l’Atalanta: bel cross di Gosens e incornata di Castagne che disturbato manda la palla di poco alta. Poco dopo risponde il City con Foden ma Djimsiti e Masiello rimediano. I nerazzurri giocano bene e al 19′ sinistro rasoterra da fuori di Ilicic bloccato da Ederson. Al 23′ tocca a Gollini dall’altra parte respingere un destro di Aguero. Poco dopo ancora una chance per il City con Foden che entra in area e serve dal fondo Aguero ma il Kun da buona posizione calcia alto.  

Al 27′ Atalanta in vantaggio: Fernandinho stende Ilicic. L’arbitro fischia il penalty e Malinovskyi non sbaglia per l’1-0. Il vantaggio però dura poco. Al 34′ perfetta palla in area di Sterling per Aguero il cui tocco beffa Gollini in uscita per l’1-1 e la gioia di Guardiola. Passano altri tre minuti e il Manchester segna ancora: al 37′ rigore questa volta per i padroni di casa, con Masiello che stende Sterling. Aguero dal dischetto non sbaglia e fa 2-1. Al 45′ tiro potente da fuori di Walker ma Gollini è attento.  

Nella ripresa ancora protagonista Gollini devia in angolo un tiro da fuori di de Bruyne e poi inizia lo Sterling show: al 58′ grande azione del City con palla di Mahrez in profondità per de Bruyne che penetra in area, fa una finta e poi serve Sterling per un facile gol del 3-1. Risponde Ilicic ma Ederson due volte non si fa sorprendere. Al 64′ ancora Sterling protagonista, l’attaccante inglese attacca la profondità, riceve palla e in area dribbla Toloi e insacca con il destro il pallone del 4-1.  

Al 67′ segna anche l’Atalanta con Freuler ma c’è offside di Ilicic che ha partecipato all’azione. Passano altri due minuti e al 69′ arriva il tris personale di Sterling e la ‘manita’ del City: cross dalla destra e inserimento centrale di Sterling che con un tocco morbido beffa Gollini e insacca la rete del 5-1. Al 75′ ancora Sterling vicino al gol ma solo davanti al portiere nerazzurro manda incredibilmente al lato. All’82’ il City resta un dieci: secondo giallo per Foden che viene ingenuamente espulso.