Amministrative, Campobasso eleggerà il consigliere comunale straniero

Si tratta di un cittadino, scelto da altri cittadini extracomunitari, che sarà aggiunto  in rappresentanza dei migranti residenti in città

elezioni

In occasione delle prossime elezioni amministrative del 26 maggio per il rinnovo dell’Assemblea civica (32 consiglieri  e il sindaco) a Campobasso per la prima volta sarà possibile eleggere un consigliere comunale  straniero aggiunto  in rappresentanza dei migranti extracomunitari residenti nel capoluogo molisano.

Il Consigliere straniero potrà partecipare alle riunioni del Consiglio, ma non avrà diritto di voto; potrà formulare proposte ed esprimere pareri su aspetti che riguardano la comunità degli stranieri  residenti in città. Si tratta di un cittadino, scelto da altri cittadini extracomunitari, residenti in città, in possesso da regolare passaporto e titolo comprovante il regolare soggiorno nel territorio comunale.

I nomi in lizza
Sono quattro i candidati in corsa per la conquista del solo seggio a Palazzo di città. Si tratta di della signora Kozak Marya, cittadina ucraina, 57 anni, di professione badante; Odi Maduabuchi Kelvin detto Madu 27 anni cittadino nigeriano. Daoudi Jaouad, marocchino di 43 anni che vive da 12 anni nel capoluogo molisano e lavora come mediatore culturale in uno dei centri di accoglienza. Elouzi El Kmatirche di anni invece ne ha 63 e da tempo vive a Campobasso. In Molise quella del 26 maggio prossimo sarà un passaggio elettorale di grande significato politico che interessa quasi la metà dei comuni molisani (59 su 136) che dovranno eleggere i nuovi sindaci e rinnovare le assemblee comunali. In due di questi centri (Campobasso e Termoli) è previsto anche il turno di ballottaggio.

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

8 + 18 =