Addio a Pietro Anastasi, campione d’Italia con la Juve tre volte

Addio a Pietro Anastasi, figlio del Sud. Attaccante simbolo degli anni Settanta, con la Juventus vinse 3 scudetti, prima di passare all’Inter nel celebre scambio con Boninsegna.

Nato a Catania il 7 aprile del 1948 diventò il mito calcistico degli operai meridionali sbarcati nel Nord Italia a cercare fortuna. E la Juventus con la quale il bomber bianconero vinse tre scudetti li fece innamorare tutti tra vittorie memorabii e grandi partite.

‘Pietruzzo’, come veniva chiamato amorevolmente all’epoca dai tifosi per rimarcare la sua origine siciliana, con la Nazionale vinsel’Europeo del 1968: in totale in azzurro ha collezionato 25 presenze, con 8 reti, di cui una, storica, proprio nella finale dell’Europeo.