Anticorruzione, Giorgetti: “Non c’entro niente”  

Sospetti M5S su di me? “Secondo me non c’è alcun tipo di problema”. Lo assicura all’AdnKronos il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, commentando le indiscrezioni secondo cui nel Movimento 5 Stelle ci sarebbe chi punta il dito contro di lui, considerandolo il ‘regista’ dello scivolone sulle norme anticorruzione relative al peculato. Matteo Salvini ha parlato di inciampo. “Confermo, è un inciampo. Ma io non c’entro proprio niente”, rimarca Giorgetti. 

In mattinata, ospite di ‘Unomattina’, Salvini ha detto che il voto sull’emendamento al ddl anticorruzione “non sarà né il primo né l’ultimo incidente di percorso, quando c’è il voto segreto. Lo dicevo al presidente del Consiglio: il voto segreto lo eliminerei, perché siccome gli italiani votano i parlamentari è giusto che i parlamentari ci mettano la faccia”. 

(Fonte: Adnkronos)