Aprire un franchising: nessun dubbio sul settore più redditizio del 2019  

snai

Cosenza, 11 aprile 2019 – Il franchising è una branca dell’attività imprenditoriale che permette a chi vuole divenire un lavoratore autonomo di affacciarsi al mondo dell’imprenditoria, senza rischi, associandosi a un marchio famoso già presente sul mercato, divenendo un suo rivenditore ufficiale. Sebbene oggi i vantaggi superino di gran lunga gli svantaggi -poiché il rischio d’impresa è quasi del tutto ammortizzato-, la scelta della migliore attività di franchising deve essere accurata e seguire, prima di tutto, i trend di mercato. Scegliere di iniziare un’attività in proprio è un passo importante in una società dove il lavoro scarseggia. Può essere una valida alternativa alla disoccupazione, ma non è facile partire da zero. Pertanto, per chi non abbia una scorta capitale cospicua, o esperienza tale da ideare un nuovo marchio e gestire la pubblicità, un’ottima alternativa è il franchising. Consigli e idee in merito si trovano su www.lavoroefranchising.com, il principale portale italiano focalizzato sul franchising e sulla consulenza allo specifico imprenditore su quello più adatto alle proprie esigenze ed aspirazioni. Insomma, non ci si improvvisa imprenditori: fare un passo simile impone una scelta oculata degli investimenti migliori e più redditizi, sulla base della domanda e richiesta del mercato.  

I vantaggi nell’aprire un franchising nel 2019 Si consiglia la soluzione del francishing per: •Ottimizzare i rischi: se si vuole andare sul sicuro, commercializzare un marchio già conosciuto implica rischi finanziari sicuramente inferiori rispetto a un nuovo marchio, il quale può patire la concorrenza del mercato. In pratica, affiliarsi a un franchising significa espandere sul territorio un business già consolidato e conosciuto, pertanto le spese di “Start up” sono estremamente esigue. Chi opta per l’imprenditoria in franchising gode di vantaggi economici, quali un accesso facilitato a finanziamenti privati; •Ottimizzare i tempi: se si vuole lavorare e non si ha il tempo necessario per creare un progetto o un “businessplan” valido, il franchising è la soluzione per cambiare la propria vita e iniziare una nuova esperienza da imprenditore. Non bisogna fare altro che affiliarsi a una catena già presente sul mercato. Il franchising è la scelta imprenditoriale per chi cerca un lavoro autonomo, ma non ha il coraggio di lanciarsi; •Ottimizzare le spese: chi decide per il franchising ha oneri e spese inferiori e guadagni sicuri in breve tempo. Scegliere un marchio conosciuto è una garanzia, un investimento sicuro, ed è pertanto più semplice recuperare le spese iniziali investite per la nuova attività. Chi opta per il franchising ha diritto ad accedere a una trafila burocratica semplificata, in virtù della Legge Bersani. Il franchising è consentito in diversi settori, poiché l’idea è quella di creare un mercato libero e senza limiti. Lo stesso accordo che regola il franchising impone una disciplina di favore nei confronti dell’affiliato in quanto parte più debole del rapporto contrattuale.  

Gli svantaggi nell’aprire un franchising nel 2019 Come ogni attività, anche per la scelta del franchising sono previsti dei pro e dei contro. Bisogna dunque ponderare. Nel caso del franchising, i vantaggi sono certamente maggiori, ma vediamo quali sono gli svantaggi. Tra questi: •Basso livello di autonomia: qualunque sia il settore scelto per iniziare un’attività di franchising, l’affiliato ha il dovere di rispettare determinate regole contrattuali. Ogni contratto di franchising prevede diritti e doveri a carico di entrambe le parti, che limitano l’autonomia di gestione da parte dell’affiliato; •Gestione prefissata: un franchising segue una strategia di mercato unilaterale, nel senso che dinanzi alle proposte di un affiliato il franchisee risulta spesso scettico e poco collaborativo a modificare la propria gestione aziendale. Questo limita la possibilità dell’affiliato di avanzare nuove idee (sconti, nuovi prodotti ecc…) o apportare modifiche ad esempio alle campagne pubblicitarie del marchio; •Problemi nella cessione dell’attività: chi svolge un’attività di franchising rischia di non riuscire a piazzare la propria attività nel momento in cui voglia lasciarla. Poiché il potere contrattuale di rivendita è vincolato, il nuovo acquirente deve passare il vaglio e la successiva accettazione della casa madre; •Vincoli economici: chi opta per il franchising ha l’onere di corrispondere alla casa madre una tassa per avere accesso all’utilizzo del marchio e in seguito alla rivendita dei prodotti o servizi legati al brand. Si tratta delle cosiddette “royalty”, in altre parole i “diritti d’autore”.  

Aprire un franchising nel 2019: quale settore è il più redditizio? Non basta prendere coraggio e decidere di iniziare un’attività in franchising. È importante anche valutare quale sia il settore che rende di più e, per farlo, bisogna guardare alla società, alla domanda, alle nuove tendenze e magari puntare alternativamente sulla tradizione e l’innovazione. Ecco alcune idee tradizionali su cui puntare: -Supermercati: un investimento sicuro è affiliarsi a una catena di supermercati. Tutti fanno la spesa quotidianamente. La vastità dei prodotti di un negozio di alimentari permette di ottenere guadagni immediati; -Attività di vendita di casalinghi o mobilifici: la casa è un nido che tutti amano curare e arredare con oggetti di vario genere, classici o moderni. Ecco, infine, alcune idee franchising 2019 innovative su cui puntare (altre al link): -Cannabis shop: la legge consente di immettere sul mercato prodotti a base di cannabis purché in quantitativo ridotto. Queste attività prevedono la possibilità di vendere prodotti (cibo, detersivi, ecc…) a “base di canapa”; -Bar per vegani o vegetariani: si tratta di negozi specializzati dove si vendono e si producono solo drink e cibi a base vegetariana o vegana, in altre parole un mercato alternativo e redditizio, data la tendenza al viver sano degli ultimi anni.  

Lavoroefranchising.com opera nel settore del franchising a livello nazionale dal 2013; da 5 anni è un punto d’incontro ideale per chi cerca un format franchising per mettersi in proprio. Ad oggi conta 30 mila utenti registrati al portale, 6 mila follower sui social e circa 120 franchisor clienti. Il portale fa parte del network Adv Leader, una web agency avviata nel 2012 dall’Ing. Marco Russo, con sede a Cosenza, che opera con i propri progetti web con aziende di tutta Italia.  

Per informazioni: Tel: 0984 1812983 Mail: [email protected]
 

(Fonte: Adnkronos Immediapress)