Asia risponde a Salvini  

“E se invece decidessi di esserci?”. Alla provocazione leghista, Asia Argento risponde con un’altra provocazione. Dopo essere stata reclutata suo malgrado come testimonial (in qualità di ‘nemica’) per la manifestazione del Carroccio del prossimo 8 dicembre a Roma, l’attrice pubblica oggi su Instagram un manifesto ‘ritoccato’ con la domanda cui, almeno finora, il ministro Matteo Salvini non ha ancora risposto. E se non è dato sapere se il vicepremier lo farà in futuro, di certo c’è che fra i due i rapporti non sono per nulla idilliaci e che sui social si è già consumato qualche botta e risposta al vetriolo, tra un “#Salvinimmerda” e un “kompagna sfigata”. Arruolata al grido di “Lei non ci sarà” per la kermesse ‘Prima gli Italiani’, Asia Argento non è però l’unica ad apparire sui manifesti leghisti. Con lei, infatti, altri ‘nemici’ storici di Salvini: da Laura Boldrini passando per Vauro, Fabio Fazio, Maria Elena Boschi Juncker, Mario Monti, Paolo Gentiloni, Matteo Renzi, Mimmo Lucano, Gad Lerner, finendo con Chef Rubio, Oliviero Toscani, i rapper Salmo e Gemitaiz e Roberto Saviano, fra i testimonial involontari più bersagliati nei commenti. 

 

(Fonte: Adnkronos)