Assemblea dem al via, è il giorno di Zingaretti  

Il segretario del Pd Nicola Zingaretti è arrivato all’Ergife, dove è in programma l’Assemblea dem, la prima dopo le primarie del 3 marzo scorso. Anche l’ex premier Paolo Gentiloni, tra gli altri, è all’Ergife per seguire i lavori.L’ordine del giorno prevede l’intervento del presidente della commissione congresso uscente, Gianni Dal Moro, per l’ufficializzazione dei risultati delle primarie e quindi la proclamazione formale del nuovo segretario. A seguire, prenderà la parola Zingaretti per il suo primo intervento da segretario. L’Assemblea – tra progetti per il futuro e incertezze sugli equilibri – dovrà costituire i suoi organismi a partire dall’elezione del presidente, mentre sarà il segretario a proporre il tesoriere all’Assemblea che dovrà votarlo.”Oggi Nicola Zingaretti inizia il suo lavoro come Segretario Nazionale del Pd. Un abbraccio a lui e a tutta la squadra che lavorerà con lui. L’Italia si aspetta dal PD una risposta allo sfascio di Salvini e Di Maio, non più polemiche interne. Avanti tutta! Buon lavoro, Nicola”, il tweet dell’ex segretario Matteo Renzi.  

E mentre nella tarda serata di ieri Anna Ascani e Roberto Giachetti hanno comunicato in una nota l’astensione al voto per Gentiloni presidente del Pd, fioccano stamane le adesioni per l’elezione dell’ex premier: a dire sì, secondo fonti parlamentari, saranno infatti i delegati dell’area che fa capo a Luca Lotti e Lorenzo Guerini, oltre all’ex ministro Maria Elena Boschi. “Io voterò Gentiloni presidente – ha confermato arrivando all’Assemblea -. Io non faccio parte di nessuna corrente. Ho votato convintamente Giachetti alle primarie e rispetto la sua decisione di astenersi. Il mio voto rispetta anche il lavoro fatto insieme al governo”. Stesso voto per Maurizio Martina e Carlo Calenda, che commenta: “Avrei aspirato un voto unitario. Paolo Gentiloni è una personalità di grandissimo spessore che può mettere insieme tutte le aree. Mi auguro ci sia un voto unitario. Stiamo ripartendo bene, tanta gente che partecipa alle primarie, tanta gente che sottoscrive ‘Siamo europei’, mi sembra sia il momento dell’unità”, ha aggiunto Calenda.  

(Fonte: Adnkronos)