Attacco a petroliere infiamma prezzi petrolio  

Prezzi del greggio in risalita alla luce delle tensioni provocate dalla mossa delle forze iraniane che avrebbero sequestrato due petroliere nello stretto di Hormuz. Il Brent è in crescita dell’2,03% a 63,19 dollari al barile. In rialzo anche i prezzi dei future sul West Texas Intermediate cresciuti dell’1,57% a 56,17 dollari al barile. 

(Fonte: Adnkronos)

Annunci