Attentato in Francia, Antonio Megalizzi resta in gravi condizioni

Decisive le prossime 48 ore. La mamma è disperata ma si aggrappa alla fede: prega e spera in un miracolo

attentato

Antonio Megalizzi continua a lottare tra la vita e la morte. Resta in gravissime condizioni il giovane giornalista rimasto coinvolto nell’attentato terroristico di Strasburgo: è in coma e non può essere operato perché il proiettile che l’ha colpito alla testa è molto vicino al midollo spinale. «Me l’hanno portato via». La mamma di Antonio è disperata ma si aggrappa alla fede: prega e spera in un miracolo. Il ragazzo si trovava in Francia da domenica nel ruolo di cronista di Europhonica, un consorzio radio universitario. I medici si sono presi 48 ore di tempo. Intanto, Marco Cenzato, presidente della società italiana di neurochirurgia e primario all’ospedale Niguarda di Milano, ha teso una mano: «Sono pronto a volare a Strasburgo per un consulto con i colleghi francesi per valutare la situazione clinica di Antonio». Tutta Italia sta con il fiato sospeso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here