Atti sessuali su 14enne e botte a compagna, arrestato  

Abusava ripetutamente della compagna 41enne e aveva compiuto atti sessuali nei confronti della figliastra di 14 quando la ragazzina era 12enne. Per questo un 44enne italiano è stato arrestato a Milano e condotto a San Vittore con le accuse di maltrattamenti, violenza, lesioni e atti sessuali verso minori. 

Già incriminato e processato per maltrattamenti, l’uomo – che aveva precedenti anche per spaccio – era stato assolto in Appello nel 2015. A far scattare le indagini è stata la 14enne, che dopo l’ennesimo episodio cruento nei confronti della madre, alla quale il 44enne aveva rotto le costole e fratturato le ossa nasali, ha deciso di rivolgersi alla polizia.  

La giovane, che attualmente è in stato interessante, era stata sottratta alla madre dai servizi sociali assieme ai suoi tre fratellini, tra cui un neonato, e affidata a una struttura protetta. Tornata a casa ad aprile, la giovane aveva notato i ripetuti maltrattamenti subiti dalla madre e aveva deciso così di sporgere denuncia nei confronti del patrigno.