Autonomie, gli italiani vorrebbero Regioni con più poteri

Lo rivela un sondaggio realizzato dall'Istituto Swg. Intanto, proseguono i lavori del governo sul tema delle autonomie regionali

autonomie
Il ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Erika Stefani (foto da Twitter)

La partita interna al governo, tra Lega e MoVimento 5 Stelle, sulle autonomie regionali sta diventando «logorante». È questo il pensiero del ministro per gli Affari Regionali, Erika Stefani (Lega), che qualche giorno fa ha sottolineato, in un’intervista al Corriere del veneto, come, nonostante i continui rinvii, «se i 5 Stelle pensano di prendermi per sfinimento si sbagliano di grosso. Non mollo un centimetro, non mi alzo dal tavolo e si va avanti a oltranza». L’ultimo argomento su cui si è arenata la trattativa è quello delle gabbie salariali che, secondo il ministro per il Sud, Barbara Lezzi (M5S), porterebbero il Paese indietro di 50 anni. Un nuovo incontro è stato fissato dal premier, Giuseppe Conte, per venerdì 19 e si spera il discorso verso una soluzione definitiva possa andare avanti. «Me lo auguro – ha spiegato la Lezzi – A parte che c’è anche la legge di bilancio da portare avanti, ma si tratta di un tema che si trascina da molto tempo. Mi auguro di sì dunque perché noi abbiamo posto non delle condizioni ma delle regole da osservare. Nel momento in cui si decide qualcosa si deve andare avanti. Se si torna indietro a questo punto le autonomie non si fanno».

Più poteri alle regioni
Avere regioni più autonome e con più poteri è anche il desiderio della maggior parte degli italiani. Infatti, dai risultati di un sondaggio realizzato dall’Istituto Swg il 56 per cento degli intervistati sarebbe favorevole a regioni con molti (16 per cento) o un po’ più poteri (40 per cento), contro il 26 per cento di chi crede che gli Enti debbano essere depotenziati molto (9 per cento) o almeno un po’ (17 per cento).

autonomie
(Fonte: https://www.swg.it/politicapp)
Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × 1 =