Autostrade, italiani divisi sulla possibilità di revoca delle concessioni

Le percentuali tra chi sceglie la revoca completa o la revisione si equivalgono, secondo quanto si evince da un sondaggio realizzato dall'Istituto Swg

Anche il nuovo governo sembra voler proseguire sulla linea del precedente per quanto riguarda le concessioni ad Aspi (Autostrade per l’Italia), società controllata da Atlantia, in seguito alla vicenda del crollo del ponte Morandi a Genova. A spiegarlo è stato il neo ministro dei Trasporti, Paola De Micheli, durante un question time alla Camera: «Il governo – ha spiegato – intende proseguire con la necessaria celerità la procedura amministrativa avviata dal precedente esecutivo». Ha poi aggiunto come nella procedura confluiranno «anche le risultanze dell’indagine conoscitiva sulle concessioni autostradali avviata dalla Corte dei Conti». Sin dall’inizio, a seguito del crollo del ponte di Genova, si è discusso in merito alla possibilità di una revisione o una totale revoca delle concessioni. Discussione che si è accesa recentemente a seguito delle dimissioni dell’ad della società Autostrade Spa, Giovanni Castellucci, in seguito agli sviluppi dell’inchiesta sul crollo che avrebbe evidenziato delle mancate manutenzioni. Scegliere tra la revisione o la revoca è un tema che divide anche la popolazione italiana, secondo il risultato di un sondaggio realizzato dall’Istituto Swg che ha coinvolto un campione rappresentativo nazionale di 1000 soggetti maggiorenni.

Opinioni contrastanti
Nel quesito posto dall’Istituto demoscopico veniva chiesto agli intervistati quale strada dovrebbe intraprendere il governo. Per il 40 per cento prevale la linea che del rivedere le concessioni di Atlantia. Tuttavia, la differenza con la decisione di revocare tutte le concessioni è minima: quest’ultima, infatti, raccoglie il 37 per cento delle preferenze, seguita, con il 6 per cento, dalla possibilità secondo gli intervistati di revocare solo le concessioni per quanto riguarda la tratta ligure dove è avvenuto il tragico incidente. Infine, gli intervistati che non hanno espresso un parere preciso sulla vicenda sono stati il 17 per cento.

autostrade
(Fonte: https://www.swg.it/politicapp)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno × 3 =