Bagagli, Antitrust bacchetta Ryanair  

L’Antitrust ha deliberato l’avvio di due procedimenti di inottemperanza ai provvedimenti cautelari, emessi il 31 ottobre 2018 per le compagnie aeree Ryanair e Wizz Air. Lo rende noto l’Autorità in un comunicato. 

In particolare, dalle rilevazioni effettuate sui siti delle due compagnie, dalle relazioni da esse depositate e dalle segnalazioni pervenute da parte dei consumatori, sottolinea l’Antitrust, “è emerso che Ryanair e Wizz Air non hanno ottemperato all’ordine cautelare nella tempistica stabilita nei provvedimenti cautelari”. 

Lo scorso 31 ottobre l’Antitrust, a seguito dell’avvio di un procedimento istruttorio, aveva disposto in via cautelare la sospensione della nuova policy bagagli a mano delle compagnie low-cost Ryanair e Wizz Air. Il supplemento, aveva rilevato l’Autorità, “fornisce una falsa rappresentazione del reale prezzo del biglietto e vizia il confronto con le tariffe delle altre compagnie, inducendo in errore il consumatore”. 

L’Antitrust aveva chiesto a Ryanair e Wizz Air “di sospendere provvisoriamente ogni attività diretta a richiedere un supplemento di prezzo, rispetto alla tariffa standard, per il trasporto del ‘bagaglio a mano grande’ (trolley), mettendo gratuitamente a disposizione dei consumatori, a bordo o in stiva, uno spazio equivalente a quello predisposto per il trasporto dei bagagli a mano nell’aeromobile”. Le compagnie avevano 5 giorni per comunicare all’Autorità le misure adottate in ottemperanza a quanto deciso il 31 ottobre. 

(Fonte: Adnkronos)