Banche: Patuelli, ‘Abi non ha potere su commissioni Pos, prezzi li fa mercato’  

Ci sono tantissimi Pos in Italia (3,2 mln su un totale di 5,2 mln in Europa) ma poche transazioni elettroniche e quindi tracciabili, e uno dei problemi è anche quello delle commissioni applicate ai pagamenti con Pos, ritenute troppo elevate. Ma “è il mercato che fa i prezzi dei pagamenti”, afferma Antonio Patuelli, presidente dell’Abi, al Salone dei Pagamenti
. “L’obiettivo – spiega – è ottenere maggiore gettito fiscale, ma tutto si deve basare su più concorrenza. Esistono una pluralità di autorità antitrust in Italia e in Europa e i prezzi (delle commissioni,ndr) li fa il mercato, che, quando non è competitivo, è giustamente sanzionato dalle Autorità antitrust. Quindi come Abi non siamo in grado di dire ‘adesso fate pagare di meno’ perché non è possibile dire quanto si deve far pagare. E’ il mercato, la competizione tra soggetti, non solo bancari”.  Secondo Patuelli, “con più legalità e concorrenza l’Italia potrà superare gli altri non solo sul numero dei Pos ma anche su un loro uso più efficace”.