Bankitalia: “Condivisibile stima pil a 0,6% nel 2020” 

“Il quadro macroeconomico del governo per il prossimo anno, che prevede una crescita del prodotto dello 0,6 per cento, si conferma condivisibile e in linea con le nostre valutazioni più recenti. Per il 2021 l’obiettivo di crescita (1,0 per cento) è un po’ superiore alla stima recentemente diffusa dalla Commissione europea (0,7); non è fuori portata, ma per raggiungerlo appare necessario che si mantengano condizioni finanziarie distese e che non si indebolisca ulteriormente il quadro internazionale”.

Così il vice direttore generale della Banca d’Italia Luigi Federico Signorini in audizione sulla manovra davanti alle commissioni Bilancio riunite di Camera e Senato a Palazzo Madama.