Barriere architettoniche, un problema non abbastanza considerato

Un sondaggio dell'Istituto Swg evidenzia come la maggior parte degli italiani ritenga ci sia poca sensibilità riguardo a questo argomento

barriere architettoniche

Sarà di 500 milioni di euro la cifra stanziata per i comuni dal dl crescita che potrà essere utilizzata per finanziare la realizzazione di progetti di miglioramento dell’efficienza energetica sul patrimonio edilizio pubblico e di progetti di sviluppo territoriale sostenibile. In quest’ultimo caso si tratterà di interventi per l’adeguamento e la messa in sicurezza di scuole, edifici pubblici e patrimonio comunale, l’abbattimento delle barriere architettoniche e progetti in materia di mobilità sostenibile. Il mancato abbattimento delle barriere architettoniche, che impediscono alle persone con disabilità di potersi muovere liberamente all’interno di luoghi pubblici o di poter usufruire appieno di servizi offerti, può essere considerato una vera e propria discriminazione. Tuttavia, l’importanza data dagli italiani a questo argomento non è ancora così elevata come dovrebbe.

Problematica poco percepita
Infatti, come riportato in un sondaggio realizzato dall’Istituto Swg, soltanto una minoranza è attenta a questo problema. Al quesito su quanto sia elevata la sensibilità dei cittadini sul tema delle barriere architettoniche, il 73 per cento degli intervistati ha risposto poco (57 per cento) o per nulla (16 per cento), contro il 27 per cento che considera la problematica molto (5 per cento) o abbastanza (22 per cento) percepita.

barriere architettoniche
(Fonte: http://www.swg.it/politicapp)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciannove + otto =