Berlusconi: “Lancio l’Altra Italia, federazione di centrodestra” 

“Nella situazione in cui siamo ridotti, di fronte al deteriorarsi della situazione politica nel nostro Paese, sentiamo il dovere di dare una struttura a quella che abbiamo chiamato l’Altra Italia
, la ‘Vera Italia’, e di realizzare una federazione dei partiti, dei movimenti e delle realtà civiche di centrodestra o vicine al centrodestra”. Lo afferma il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, in un’intervista al quotidiano ‘Il Giornale’.

“Non parliamo di fondare un nuovo partito – aggiunge il Cavaliere – ma di creare una federazione tra soggetti che si ispirano ai valori liberali e cristiani e alle tradizioni democratiche e garantiste della civiltà occidentale. Di quest’area politica Fi è parte costituente essenziale ma non intende assumere alcun ruolo egemonico”. Sulle primarie di Fi, Berlusconi chiarisce: “Lo deciderà il tavolo delle regole”. E riguardo l’idea del coordinatore azzurro Giovanni Toti, il Cavaliere replica: “Quel tipo di strumento non lo utilizza nemmeno più il Pd che non farà le primarie per le prossime elezioni regionali”.

Sulle tensioni di Forza Italia, Berlusconi dice di “non credere” che vi sia lo zampino di Salvini e Meloni, ma che siano dovute al fatto che “le urne si avvicinano. Ma tranne qualche incomprensione sulle liste per le Europee i rapporti con gli altri partiti del centrodestra sono buoni. Il centrodestra unito è l’unica alternativa possibile per ottenere con certezza la maggioranza e vincere ogni tipo di elezione”.

(Fonte: Adnkronos)

Annunci