Black Friday, gli italiani preferiscono (nettamente) Amazon. Perché?

I risultati di un sondaggio di Toluna: 8 persone su 10 acquisteranno uno o più prodotti sul marketplace più famoso al mondo

black friday

Amazon contro resto del mondo? La vittoria per il colosso americano è netta. Anzi, si può parlare di cappottone. Del resto, il sondaggio di Toluna ha confermato che 8 persone su 10 acquisteranno uno o più prodotti sul marketplace più famoso al mondo durante il Black Friday, l’evento che andrà in scena alla fine del mese di novembre. 

Perché?
Ma perché Amazon piace così tanto agli italiani? Ai primissimi posti c’è l’ampia scelta di prodotti (22 per cento). Il catalogo digitale tende all’infinito considerando tutte le categorie,  con annesso il Kindle Store. Piace per i prezzi competitivi (20 per cento) ma anche per le offerte e promozioni proposte (18 per cento), che sulla carta dovrebbero aumentare con il Black Friday. Tra le qualità di Amazon è valutata positivamente dai giovanissimi anche la rapidità di consegna (25 per cento). La consegna del prodotto acquistato, infatti, può avvenire anche in giornata o nel giro di 24 ore.

Budget e preferenze 
Gli uomini sono più spendaccioni delle donne: 1 su 3 dichiara uno shopping superiore ai 200 euro, mentre il 38 per cento delle donne si pone come tetto massimo 100 euro. Boom di elettronica e approccio mobile-first. Investigando le categorie merceologiche più ricercate, gli intervistati collocano al primo posto l’elettronica (31 per cento), seguita dall’abbigliamento (13 per cento) e dagli elettrodomestici (10 per cento). Medaglia d’oro confermata anche dai Baby Boomers (35 per cento) e dalle Generazioni Y e X (30 per cento), mentre i giovanissimi puntano su abbigliamento, accessori e sport. 

Da pc o smartphone? 
La Generazione Z ribadisce anche il suo essere mobile-first consumer. Il 100 per cento dei rispondenti di età compresa tra i 16 e i 18 anni dichiara infatti che procederà all’acquisto utilizzando lo smartphone, mentre il pc resta il device preferito dalla Generazione X (68 per cento) e dai Baby Boomers (76 per cento). Insomma, i grandi vivranno il Black Friday attraverso lo schermo di un computer, mentre i più giovani davanti allo schermo di un cellulare.