Il ministro Boccia impugna l’ordinanza della Calabria sulla riapertura di bar e ristoranti nella Fase 2

Con un’intervista al Messaggero, il ministro Boccia aveva dato l’ultimatum alla governatrice della Calabria Jole Santelli relativamente il ritiro dell’ordinanza che prevedeva la riapertura di bar e ristoranti.

DALLE PAROLE AI FATTI

Il Governo passa dalle parole ai fatti contro la governatrice della Calabria, Jole Santelli: il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia ha infatti impugnato l’ordinanza della Regione dello scorso 29 aprile, nella quale si prevedeva l’apertura di tutti i bar e i ristoranti che potevano garantire non solo il servizio di asporto e a domicilio, ma anche quello al tavolo (rigorosamente negli spazi aperti).
Gli atti sono stati trasmessi dal ministro Boccia all’Avvocatura generale dello Stato, come previsto dalla prassi. Il ricorso del governo non verrà depositato solo se la governatrice revocherà il proprio provvedimento