Bormio, la meta più cool dell’inverno? Forbes dice di sì

Sport e relax sono i pilasti di questa località che si trova a 200 km dal centro di Milano. Uno degli appuntamenti più attesi è la Coppa del Mondo di sci, in programma il 28 e 29 dicembre

Bormio sarà la metà più cool dell’inverno? Probabilmente sì. L’ha scritto anche Forbes.com che ha definito Bormio «il comprensorio sciistico e il centro benessere in Italia da raggiungere prima di chiunque altro». Insomma, prima che l’intero mondo si accorga di questa perla incastonata nel Parco Nazionale dello Stelvio. Da segnalare che si tratta di una località che dista appena 200 chilometri dal centro di Milano.        

Relax e benessere
Bormio ha piste da sci adatte agli esperti e ai principianti, ideali per le famiglie. Inoltre non manca la “quota relax”: le acque termali, infatti, sono una delle attrazioni principali della zona. Basti pensare a Bagni Vecchi, una piscina all’aperto che si affaccia sulle Alpi, o il Grand Hotel Bagni Nuovi, una struttura che dispone di percorsi terminali e sette piscine all’aperto.

Coppa del Mondo
Uno degli appuntamenti più attesi di questo inverno è la Coppa del Mondo di sci, in programma il 28 e 29 dicembre, che comprende «la tradizionale Discesa Libera Maschile ed il ritorno della Combinata Alpina Maschile», si legge sul sito ufficiale. Qui hanno scritto pagine di storia Alberto Tomba e altri campioni come Bode Miller, Lasse Kjus e Hermann Maier. La pista Stelvio di Bormio è considerata tra le più tecniche e spettacolari del mondo intero.  

110 km di piste
La zona dell’Alta Valtellina vive di turismo, ha tantissime piste per esperti e principianti. Del resto, il comprensorio conta 110 km di piste e 36 impianti di risalita dove trascorrere giornate all’insegno dello sport. Ci sono tre aree principali: Santa Caterina Valfurva (la zona più potente a livello paesaggistico), Bormio (verticalità e quota che va oltre i 3.000 metri) e Cima Piazzi-San Colombano, dove c’è l’atmosfera perfetta per i bambini e per le famiglie. L’apertura degli impianti è prevista per fine novembre. La chiusura invece è segnata sul calendario verso metà aprile. Le date, in ogni caso, possono cambiare in base alle condizioni del meteo.