Borsa: Piazza Affari chiude negativa, tonfo di Tenaris e Pirelli  

La seduta di metà settimana si chiude in rosso per le principali Borse europee. I volumi anticipano quello che sarà il clima estivo, ma gli investitori sono in gran parte concentrati su quello che avviene negli Stati Uniti. A Wall Street infatti la stagione delle trimestrali è entrata nel vivo e per questa sera è attesa la pubblicazione del Beige Book della Federal Reserve nel quale saranno contenuti i dettagli sullo stato di salute della prima economia del mondo. 

Più vicino a noi, sia geograficamente che temporalmente, la riunione BCE del 24 e 25 luglio. A questo proposito oggi è tornato a parlare Benoit Coeuré, membro del comitato esecutivo dell’Eurotower, che ha confermato l’impegno della banca centrale europea a intervenire se necessario per sostenere il percorso dell’inflazione verso l’obiettivo designato. 

In questo quadro a Milano l’indice FTSE Mib è tornato a scendere ed ha chiuso la seduta di oggi in ribasso del -0,56% a 22.079,38 punti. Hanno pesato sulla performance del listino italiano diversi titoli, in particolar modo Tenaris (-3,83%), Pirelli (-3,42%) e Saipem (-2,71%). 

Giornata nera anche per il settore bancario, nonostante continui l’ottimo momento dell’Italia sul fronte spread, che oggi ha aggiornato un nuovo minimo a 184 punti base intorno a Mezzogiorno.  

Fra i pochi segni positivi di oggi a Piazza Affari si distingue Enel (+0,96%), che lunedì prossimo staccherà il saldo mancante alla cedola di quest’anno. (In collaborazione con money.it).
 

(Fonte: Adnkronos)

Annunci