Bruno Vespa sul governo e il M5s: ‘Pd vuole la guida, Conte schieratissimo con loro’

Le elezioni regionali in Emilia Romagna e Calabria non hanno dato la spallata al governo.

Matteo Salvini, almeno nella roccaforte rossa, ha capito di essere forte, ma non invincibile.

Ed anche in Calabria dove Forza Italia ha mostrato un colpo di coda importante il Carroccio non ha sfondato.

Non è, però, questa la questione più importante tra quelle messe in evidenza da Bruno Vespa, in un editoriale apparso su Il Mattino.

Vespa ritiene che Pd potrebbe volere controllo

Il conduttore di Bruno Vespa ha posto l’accento su quello che potrebbe accadere a Roma.

In particolare, non dicendolo ma lasciando intendere che il M5s potrebbe risultare indebolito dalle ultime tornate elettorali, ritiene che i dem potrebbero, in un certo senso, manifestare l’idea di assumere un maggiore controllo dell’agenda dell’esecutivo.

“I Democratici – scrive Vespa –  vogliono assumere la guida politica del governo e Conte è schieratissimo con loro. Hanno alcuni punti non negoziabili: abolizione dei decreti sicurezza e prescrizione. Sono inoltre orientati a non revocare le concessioni autostradali ad Atlantia in cambio di posti di lavoro, investimenti e riduzione delle tariffe. Nessuno di questi punti è accettabile per il M5S”.