Cachet Sanremo 2020: tutte le cifre da Amadeus a Diletta e Georgina, non mancano le polemcihe

Quello dei costi relativi ai cachet di Sanremo resta un tema che continua a scatenare i dibattiti. La nuova edizione che avrà Amadeus alla conduzione e alla direzione prevederà diversi ospiti che, come di consueto, garantiranno la loro presenza sul palco dell’Ariston in cambio di compensi più o meno esosi per la Rai.

Sanremo: cachet da 300.000 euro per Benigni?

L’anticipazione di Dagospia secondo cui la partecipazione di Roberto Benigni potrebbe costare 300.00 euro per un monologo ha, naturalmente, sollevato pareri discordanti.

Georgina Rodriguez, compagna di Cristiano Ronaldo, potrebbe ricevere 160.000, qualora partecipasse, euro per appoggiare i suoi piedi sul palco del Festival di Sanremo.

Rula Jebreal, invece, è pronta a ricevere tra i 20 ed i 25.000 euro. Secondo il Corriere della Sera avrebbe già promesso di destinare metà della cifra in beneficenza. Sul palco proverà a sensibilizzare la platea televisiva e presente a teatro rispetto al delicato tema della violenza sulle donne.

Diletta Leotta, volto noto per gli appassionati di calcio, sarà colei che riceverà di più tra le donne che affiancheranno Amadeus. Si parla, sempre secondo il Corriere,  di una cifra i 40 ed i 50.000 euro.

Lei, come Francesca Sofia Novello (fidanzata di Valentino Rossi), potrebbe avere un compenso raddoppiato per via di una partecipazione che dovrebbe essere doppia rispetto a quello di altre donne come Rula Jebreal.

Sulla stessa scia (20-25.000 euro) dovrebbero essere i compensi riservati a Sabrina Salerno e Alketa Vejsiu (star albanese).

50.000 euro dovrebbero andare ad Antonella Clerici, la cui partecipazione si inquadrerebbe già all’interno del suo contratto in vigore con la Rai.

Sanremo: solo rimborso spese per le giornaliste

Solo rimborso spese, invece, per le due giornaliste del Tg 1 Emma D’Aquino e Laura Chimenti. Per loro il trattamento sarà quello riservato a quello di semplici dipendenti che si trovano in trasferta.

Il Corriere della Sera, riprendendo la notizia de Il Giornale, parla di un riconsocimento di 500.000 euro per Amadeus.

Occorre precisare però che, a fronte di queste spese, per Sanremo la Rai dovrebbe investire 17 milioni ed ottenere un ritorno di 31.