Calcio, ipotesi Serie A a giugno. La Lazio rinvia gli allenamenti

Il presidente della Lazio Claudio Lotito si è arreso. Con un comunicato stampa, la società ha “rinviato la ripresa degli allenamenti a data da destinarsi”. Il numero uno dei biancocelesti – scrive “Repubblica” – ha dovuto rassegnarsi all’idea che la serie A non riprenderà prima di maggio e che addirittura potrebbe non riprendere più. Basti pensare che anche la Premier League ha aggiornato le sue scadenze e sta pensando di riprendere il 1° giugno a porte chiuse.

SERIE A, PORTE CHIUSE

Si pensa alla stessa ipotesi per la serie A, con l’idea di continuare anche nel mese di luglio. L’idea è ovviamente estrema, ecostringerebbe le squadre a scendere in campo la sera, come detto a porte chiuse. Gli atleti dovrebbero quasi certamente sottoporsi a un nuovo ciclo di visite di idoneità, ma i danni del Coronavirus sono ancora in parte ignoti, e non è detto che siano compatibili con l’agonismo.