Carta acquisti: cos’è, come funziona e chi ne ha diritto

Si tratta di una prepagata  riservata a quei cittadini che si trovano in una situazione di forte disagio dal punto di vista economico

carta acquisti

La conferma del reddito di cittadinanza non ha escluso la sua presenza: la Carta acquisti, tolta qualche limatura, resiste ancora. Varata dall’allora ministro dell’economia e delle finanze, Giulio Tremonti, la Carta acquisti –  conosciuta anche come carta Rei – secondo la legge di bilancio prolungherà la sua efficacia anche durante il 2019. A comunicarlo è stato il Mef, con una nota pubblicata direttamente sul suo sito dove ne assicura la continuazione e alcune modifiche preliminari: «Per effetto delle disposizioni normative che regolano la Carta acquisti, gli importi di reddito e l’indicatore Isee che regolano l’accesso al citato contributo, per il 2019, sono perequati al tasso di inflazione Istat».

Caratteristiche e requisiti
Per statuto, nata dalla convenzione tra Poste Italiane e Inps, la Carta acquisti è una prepagata  riservata a quei cittadini che si trovano in una situazione di forte disagio dal punto di vista economico. Il suo meccanismo è semplice: ogni 2 mesi una somma da spendere viene accreditata sulla carta; il veto del ritiro è affiancato dall’obbligo di spendere il denaro per fare la spesa o per pagare le bollette.

Tuttavia, dopo il 1° gennaio 2018, la Carta acquisti si lega a doppio filo con il reddito di inclusione, assorbendo tra gli effetti, in termini di fruizione, quello del punto 6 della circolare Inps n.172/2017,  il quale consente la possibilità di prelievi in contante entro un limite mensile.

Chi può accedere a tale strumento?
La modifica più eloquente è lo spostamento dell’asticella Isee. Il Mef notifica infatti come, a partire dal 1° gennaio 2019, la soglia Isee e l’importo complessivo dei redditi subiranno delle variazioni. Gli interessati dalla formula sono pertanto i genitori con figli under 3 e un Isee massimo di 6.938,78 euro, i cittadini compresi tra 65 e 70 anni e un valore massimo dell’Isee di 6.938,78 euro  e i cittadini over 70 con un Isee massimo di 6.938,78 euro.

Si precisa inoltre che la carta è emessa da Poste Italiane-Servizio BancoPosta, ma sarà compito del richiedente, dopo aver rispettato l’iter per la richiesta e aver presentato i documenti reddituali in corso di validità e la specifica modulistica conforme ai recenti apportamenti (disponibile anche online sui siti di Inps, Poste Italiane e Mef ), recarsi in un ufficio postale e ritirare la prepagata.

Dove e come usarla
Per quanto riguarda l’importo erogato per il 2019, la somma ammonta a 40 euro mensili, ovvero a 80 euro ogni 2 mesi. La ricarica avviene automaticamente con scadenza bimestrale.

Le prerogative della carta acquisti si possono consumare esclusivamente nei negozi convenzionati di alimentari (contrassegnati con un quadrato blu con sopra scritto Carta Acquisti e l’immagine di un carrello della spesa), nelle farmacie e parafarmacie abilitate e presso gli uffici postali per i pagamenti delle bollette della luce e del gas.

I numeri
Sottoscritta all’interno del Rei, la carta acquisti in questi anni ha visto crescere esponenzialmente la propria popolarità. Nell’arco di tempo che va da inizio dicembre 2017 a inizio gennaio 2018 sono arrivate all’Inps quasi 76 mila domande. I dati, inoltre, disegnano un’intensità oltre modo marcata nelle regioni del sud, come Campania, Sicilia e Calabria che rispettivamente rivendicano il 22, il 21,4 e il 14 per cento delle domande totali. Come nel 2016, tuttavia, gli ultimi numeri attinenti al 2017/18 evidenziano una mole di richieste nettamente maggiore all’ampiezza dei fondi: sono meno di 60 mila le domande accolte su 208 mila presentate.

Detto questo, da parte del Governo (in primis del Mef), nonostante l’entrata in vigore del reddito di cittadinanza, c’è la volontà di mantenere intatta questo tipo di misura assistenziale per tutto l’anno 2019, in virtù di un percorso stabile e sostenibile e di un successo non del tutto scontato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno × 4 =