Casal Bruciato, un italiano su quattro giustifica le violenze

Un sondaggio dell'Istituto Swg ha evidenziato cosa pensano i cittadini sulle proteste verificatesi in seguito all'assegnazione di un alloggio popolare a una famiglia rom

Casal Bruciato

Si può giustificare la violenza? Per 1 italiano su 4, sembrerebbe di sì. Infatti, a seguito degli eventi verificatisi nel quartiere romano di Casal Bruciato, quando i residenti avevano protestato contro l’assegnazione di un appartamento a una famiglia rom composta da 14 persone (arrivando anche a minacciare la madre di stupro), un’indagine dell’Istituto Swg ha verificato la percentuale di cittadini pronta a giustificare quanto accaduto e le minacce rivolte alla famiglia assegnataria dell’alloggio popolare.

I risultati del sondaggio
Alla domanda “Ritiene che la violenza delle proteste sia ingiustificata?”, il 26 per cento ha risposto di no, approvando, di conseguenza, quanto avvenuto a Casal Bruciato. Il 55 per cento degli intervistati, invece, si è detto contrariato, condannando le azioni dei manifestanti. Infine, il 19 per cento non ha espresso un parere verso nessuna delle due opzioni precedenti.

Casal Bruciato
(Fonte: https://www.swg.it/politicapp)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

dieci + 15 =