Castelli assicura: “Nessuna tassa sulle Sim” 

“L’ipotesi di tassare le Sim ricaricabili preoccupa molto sia noi 5 stelle che le aziende di telecomunicazioni, nonché i consumatori, anche per il grave impatto che avrebbe sullo sviluppo del settore e sul livello occupazionale. Anche le proposte alternative di tassare ulteriormente la clientela business, da più parti sollevate, trova la nostra ferma contrarietà. Saremo fermi su questo”. Così il vice ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, in merito alle indiscrezioni circolate in queste ore sull’ipotesi di una tassa sulle sim telefoniche da inserire nella legge di bilancio.