Chi tifa Reggina non perde mai: restituiti 4 punti nel cuore di Roma

La giustizia sportiva ha riscritto la classifica, freccia sul Rende e Sicula Leonzio: premiati gli sforzi del presidente Luca Gallo

reggina

La giustizia sportiva e forse anche quella divina hanno fatto il loro corso: la Reggina si è vista restituire 4 punti dalla Corte Federale d’Appello in serata. Ha funzionato la linea difensiva impostata dal presidente Luca Gallo che si è affidato ai migliori professionisti del settore, con gli avvocati Edoardo Chiacchio e Mattia Grassani in aula. Ha pesato tantissimo e chiaramente in positivo l’intervento del direttore generale amaranto Vincenzo Iiriti, anche lui avvocato. Va così in archivio un altro sforzo del numero uno del club amaranto, volto a proteggere la Reggina e quindi a contenere al massimo gli errori della gestione Praticò. Le gravi inadempienze della vecchia proprietà – i mancati pagamenti degli stipendi e dei contributi – avevano tolto alla Reggina punti preziosi, per la precisione 8, ora dimezzati. La verità è che il presidente Luca Gallo ha messo a segno un altro miracolo per non lasciare nulla di intentato, per tenere vivo il sogno play off.

Cambia la classifica: il pres Gallo al comando 
La Reggina, dunque, scala posizioni, sale a quota 40 lunghezze mettendo la freccia su Rende e Sicula Leonzio, a -1 punto dal decimo posto. Adesso la missione è scontata: chiudere la settimana con un clamoroso +10 punti per rilanciare la volata alla post season. Traduzione: cancellare tutta la penalizzazione ereditata dai Praticò e andare oltre. Dopo la magnifica prestazione contro il Catania (+3 punti contro pronostico vedendo le quote dei bookmaker) e la sentenza favorevole della Corte Federale d’Appello (+4 punti), Bellomo e soci si stanno preparando per l’insidiosa trasferta nella tana del Rieti. La classifica è bugiarda, non deve ingannare: i laziali sono in un momento sì, di recente hanno fermato la capolista Juve Stabia, oltre a battere di misura Catanzaro e Viterbese in casa. Dettagli. La Reggina è forte e non teme nessuno. Anche perché si può contare su una tifoseria da Serie A. Già, chi tifa Reggina non perde mai. Soprattutto con un presidente come Luca Gallo al comando.