Ciocca (Lega): “Più vaccini ai lombardi che ai laziali perché economicamente valgono di più”

Fa ridere sicuramente il fatto che la trasmissione in cui il leghista Angelo Ciocca – non nuovo a uscite di questo tipo – si chiami Lombardia Nera, trasmessa sul canale Antenna 3. La proposta che sta destando tanto scalpore sui social è quella di distribuire i vaccini sulla base di un fattore economico e di Pil perché «se si ammala un lombardo vale di più» e questo «è un dato di fatto: un cittadino lombardo vale di più economicamente rispetto a un cittadino laziale perché paga più tasse».

L’europarlamentare leghista ha detto che «sulla salute non si può fare politica», salvo poi fare economia. «Non è pensabile che la Lombardia che ha il doppio degli abitanti del Lazio possa ricevere meno vaccini. Poi bisogna valutare quanto l’importanza economica del territorio. La Lombardia, è un dato di fatto, è il motore di tutto il Paese», è la premessa di Ciocca. «Quindi se si ammala un lombardo vale di più che se si ammala una persona di un’altra parte d’Italia», conclude.