Codice della strada, la novità: scooter 125 in autostrade e tangenziali

Sta per cadere il divieto: l’Italia al momento è l’unico Paese in Europa dove i motori con cubatura fino a 149 cc sono limitati alla circolazione

codice della strada

Se ne parla da tempo: il nuovo codice della strada resta un tema caldissimo. Le modifiche dovrebbero approdare in aula la tra fine aprile e l’inizio maggio. Sono previste diverse novità anche per il settore delle due ruote. Gli scooter 125, infatti, avranno il via libera per circolare su autostrade e tangenziali. Alla guida però ci dovrà essere un maggiorenne. Insomma, sta per cadere il divieto di percorrere determinati tratti a bordo di scooter 125: l’Italia, al momento, è l’unico Paese in Europa dove i motori con cubatura massima di 149 cc sono limitati alla circolazione. Per i motociclisti, poi, potrebbe arrivare un’altra novità importante: si tratta dell’obbligo di indossare abbigliamento tecnico protettivo.   

Il presidente dell’Asaps
Così Giordano Biserni, presidente dell’Asaps, Associazione Sostenitori Amici Polizia Stradale, sulla modifica del codice della strada: «Possiamo essere d’accordo ai motocicli 125 in autostrada, ma va posta grande attenzione al fatto che si troverebbero a viaggiare sulla destra e si troverebbero per così dire a competere con i pullman e alcuni mezzi pesanti che viaggiano tra gli 80 e 100 km orari – spiega all’Adnkronos – ed un eventuale sorpasso ad opera del mezzo pesante può essere molto pericoloso, richiede una particolare attenzione e servono quindi conducenti esperti, ben preparati magari potrebbe essere utile avviare adeguati percorsi formativi per le future patenti. Una misura, quindi, salutata con favore ma da mettere in pratica con molta, molta attenzione».

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sei + 4 =