Primo sospetto coronavirus a Codogno dopo la riapertura del Pronto Soccorso

codogno ospedale chiuso

Come riporta La Stampa, primo caso sospetto di coronavirus dopo la riapertura di questa mattina del pronto soccorso dell’ospedale di Codogno, in provincia di Lodi, rimasto chiuso dal 21 febbraio scorso, quando fu accertato il primo caso positivo in Italia, quello di Mattia..

Un uomo è arrivato in stato febbrile ed è in attesa dell’esito del tampone, a cui è stato sottoposto. Secondo quanto si apprende, è stata portata nell’area dedicata del nosocomio anche un’altra paziente, già malata di Covid, in arrivo da una struttura per anziani, per ricevere una prestazione sanitaria.

In tutto, fino ad ora, sono sette i cittadini che si sono recati al pronto soccorso di Codogno dalla riapertura di questa mattina per varie problematiche, ma non Covid.