Colpo del Verona, Lazovic stende il Parma 

Colpo del Verona a Parma. I gialloblù, reduci da due sconfitte di fila, si riscattano imponendosi al ‘Tardini’ per 1-0 nell’anticipo della decima giornata di Serie A grazie a un gol di Lazovic dopo appena dieci minuti. Occasione sprecata per i ducali di conquistare il quarto successo di fila in casa e raggiungere le posizioni nobili della classifica, dove restano ottavi con 13 punti, uno in più dei veneti che salgono al nono posto agganciando Fiorentina e Bologna.  

Dopo una prima fase interlocutoria gli scaligeri sbloccano il match alla prima occasione. Giocata di Salcedo sulla sinistra per l’inserimento di Verre, l’ex Samp viene bloccato dalla difesa del Parma ma Lazovic raccoglie la respinta e spara un gran destro da fuori area mandando la palla sotto l’incrocio e battendo Sepe. Colpiti a freddo gli emiliani provano a reagire, al 20′ azione personale di Kucka conclusa con un tiro dai venti metri alto sopra la traversa. Poco dopo tentativo di testa di Gervinho che si spegne alla sinistra di Silvestri.  

Alla mezz’ora ancora l’attaccante ivoriano pericoloso con un’azione sulla sinistra che termina con un destro parato da Silvestri. Qualche minuto più tardi episodio dubbio in area gialloblù per un atterramento di Darmian in area. Manganiello non interviene e il check successivo con il Var conferma la decisione. Al 42′ chance per il raddoppio per la squadra di Juric ma Verre favorito da un rimpallo dopo un rinvio di Pezzella entra in area di rigore ma calcia alto. 

In avvio di ripresa clamorosa traversa di Gervinho. L’ex attaccante della Roma si infila tra due avversari e combina con Kulusevski, palla di ritorno per l’attaccante crociato che, davanti a Silvestri, colpisce in pieno il montante. Al 20′ Lazovic a un passo dalla doppietta con un tiro di interno destro su cross di Faraoni che termina di un soffio a lato.  

Due minuti dopo chance per Darmian ma la difesa gialloblù salva sulla linea il suo tiro. Al 26′ ancora ducali vicini al pari: Dermaku stacca di testa su corner, Silvestri non blocca il pallone, ma è bravo ad anticipare l’accorrente Kucka. Al 36′ è Karamoh a provarci con un tiro velenoso di sinistro da dentro l’area che trova pronto il portiere ospite alla deviazione in corner. L’ultimo brivido del match arriva in pieno recupero ma la conclusione di Darmian è ribattuta da Gunter.