Conte in difficoltà: prima convoca Stati Generali poi rinvia tutto

Tutto in poche ore: Giuseppe Conte prima convoca pomposamente “gli Stati generali” per presentare il “piano di rinascita” dell’Italia e poi è costretto a rinviare tutto, causa rivolta dentro il governo. E così l’appuntamento slitta da lunedì a mercoledì o giovedì, su pressione di Dario Franceschini. Il capodelegazione del Pd, di fronte agli altri colleghi nel vertice della maggioranza, ha contestato al premier l’annuncio e la mancanza di un piano su come spendere i 170 miliardi del Recovery Fund. In altre parole, ha dato del dilettante a Conte. Secondo il retroscena del Corriere della Sera, alla fine ha perso proprio il presidente del Consiglio, costretto a cambiare i suoi programmi.