Conte: “Vediamo con Italia Viva se condizioni per andare avanti”

governo

“Domani ci incontreremo” con Italia Viva “e vedremo se ci sono le condizioni per andare avanti più forti” ma “sarebbe irresponsabile fermarsi per un mancato chiarimento interno”. Il premier Giuseppe Conte, durante la registrazione di ‘Accordi&Disaccordi’, si esprime così sulla ‘verifica di governo’ con il partito guidato da Matteo Renzi. “Italia Viva è un compagno di viaggio, in questo momento sta sollevando problemi e petizione politiche, domani ci confronteremo. E’ importantissimo ritrovare coesione, condivisione di obiettivi e chiarezza di intenti, sono talmente tante le sfide che ci attendono che è necessaria piena condivisione”, ha aggiunto.

“Dobbiamo tutti assumerci delle responsabilità, Italia Viva è una componente essenziale di questo progetto politico. Dobbiamo dirci le cose che non vanno e affrontarle nel merito, non parlarne in tv. Domani ci incontreremo e vedremo se ci sono le condizioni per andare avanti più forti” ma “sarebbe irresponsabile fermarsi per un mancato chiarimento interno”.

“Una crisi credo che non farebbe bene non solo al Paese ma a tutto l’elettorato di M5s, del Pd e di Iv, che crede in un percorso comune. Quando si costruisce bisogna avere molta pazienza”, ha proseguito il presidente del Consiglio.

“Un governo non può andare avanti senza la fiducia di tutte le forze politiche di maggioranza, ciascuna forza politica ha la massima dignità. Se non ci fosse questo sostegno, è inutile sottolineare quali sarebbero le conseguenze”, ha aggiunto il premier.

Il rimpasto? “Può essere oggetto di confronto. Se ci sono richieste dalle forze politiche bisogna ascoltare e comprendere legittime aspirazioni. Da parte mia c’è massima disponibilità a comprendere, dopo di che ci riuniremo, tireremo le fila e vedremo”.