Copasir, a rischio presidenza Volpi  

A quanto si apprende, rischia di saltare l’accordo sul leghista Raffaele Volpi alla presidenza del Copasir, il Comitato parlamentare sui servizi segreti. Entrato papa, l’ex sottosegretario alla Difesa del primo governo Conte rischia di uscire cardinale, a causa delle preoccupazioni, soprattutto nella maggioranza, sull’indicazione di un nome della Lega su una casella così delicata.  

Preoccupazioni, viene spiegato da autorevoli fonti di maggioranza, legata alla vicenda dei presunti fondi russi alla Lega. E’ vero che la presidenza del Comitato spetta per consuetudine all’opposizione, ma il lavorio della maggioranza dietro l’indicazione di Volpi – che ieri ha ottenuto il via libera con un’intesa raggiunta nel centrodestra – potrebbe condurre ad affossarne il nome. La prima seduta del Comitato per l’elezione del presidente è fissata per oggi alle 14.