Coprifuoco, Italia divisa: 48% contrario – Sondaggio Emg/Adnkronos

L’Italia si divide sul coprifuoco, con il 48% della popolazione che si dichiara contrario alla proroga della misura restrittiva che fissa alle 22 il rientro a casa. E’ quanto emerge da un sondaggio Emg-Different per Adnkronos. Alla domanda ‘il governo ha confermato il coprifuoco alle 22, lei è favorevole o contrario?’, il 43% del campione si dice d’accordo; il 48%, appunto, contrario, mentre il 9% preferisce non rispondere.

Se il dato non registra una sostanziale differenza in base al genere (tra i contrari, il 48% uomini e il 47% donne), la risposta è molto differenziata in base alla fascia di età. Tra i contrari al coprifuoco alle 22, infatti, ben il 65% ha meno di 35 anni; il 32% è nella fascia tra i 35 e i 54 anni; il 45% è over 55. Per quanto riguarda le aree territoriali del paese, tra i contrari al coprifuoco alle 22 ben il 65% è nelle Isole; il 54% al Nordovest; il 48% al Centro; il 40% al Sud; il 36% al Nordest.

Il sondaggio, rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne per sesso, età, regione, classe d’ampiezza demografica dei comuni, è stato realizzato il 27 aprile 2021 con il metodo della rilevazione telematica su panel, su un campione di 1.725 casi (universo: popolazione italiana maggiorenne) e presenta un intervallo fiduciario positivo/negativo del 2,3%. Totale contatti: 2.000, tasso di risposta 86%; rifiuti/sostituzioni 275 (tasso di rifiuti 24%).