Coronavirus, il premier Conte nomina Domenico Arcuri commissario delegato per l’emergenza

Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia, sarà nominato dal governo commissario straordinario per l’emergenza coronavirus. “Sarà il nuovo commissario delegato, con ampi poteri di deroga” ha spiegato il premier Giuseppe Conte, spiegando che “si raccorderà con il capo della protezione civile Borrelli”.

IL MOTIVO

“Sto per nominare un commissario delegato per potenziare la risposta delle strutture sanitarie. Sarà un commissario che avrà pieni poteri di deroga e che lavorerà per rafforzare la distribuzione di attrezzature per la terapia intensiva”. Arcuri “lavorerà per rafforzare la distribuzione” di strumenti sanitari e “potrà impiantare nuovi stabilimenti”, ha spiegato Conte

CHI E’ DOMENICO ARCURI

Domenico Arcuri, 49 anni, nato a Melito di Porto Salvo, dal 2007 è Amministratore Delegato di Invitalia (già Sviluppo Italia), l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa. Ha frequentato la scuola militare della Nunziatella di Napoli e in seguito si è laureato in Economia e Commercio alla Luiss nel 1986 con una tesi sulla “Redditività economica e sociale degli investimenti pubblici nel Mezzogiorno”. Dallo stesso anno ha lavorato all’IRI nella direzione pianificazione e controllo dove si è occupato delle aziende del gruppo posizionate nei settori delle telecomunicazioni, dell’informatica e della radiotelevisione. In seguito ha ricoperto ruoli nel management di diverse aziende.