Aifa approva un nuovo studio su una potenziale terapia contro Covid19 in forma grave

L’Agenzia italiana del farmaco approva un nuovo studio su una potenziale terapia contro Covid19 in forma grave. È stato infatti autorizzato uno studio adattativo, randomizzato, controllato, di fase 2/3, di superiorità verso placebo che valuterà l’efficacia e la sicurezza del reparixin.

Il farmaco, non ancora autorizzato, è un bloccante sintetico dell’attività biologica del Cxc ligand 8 [Cxcl8; interleukin (IL)-8] che, in modelli animali e test in vitro, ha dimostrato la capacità di contrastare la chemiotassi indotta dal Cxcl8, e quindi l’infiltrazione tissutale da parte di cellule leucocitarie, con conseguente riduzione del danno a carico di diversi organi e tessuti mediato dai processi infiammatori sia cronici che acuti. Nello studio, reparixin viene proposto per il trattamento della polmonite secondaria ad infezione da Sars-Cov-2 in soggetti con un quadro clinico severo. Lo studio sarà coordinato dall’Irccs San Raffaele di Milano.