Coronavirus, Cina verso il vaccino: al via fase 2 della sperimentazione

Il vaccino cinese inattivato contro Covid-19 è entrato oggi nella sperimentazione di fase II, secondo i suoi sviluppatori.
Il candidato vaccino, sviluppato dall’Istituto di prodotti biologici di Wuhan sotto l’egida del China National Pharmaceutical Group (Sinopharm) e dell’Istituto di virologia di Wuhan con l’Accademia cinese delle scienze ha iniziato la sua sperimentazione clinica il 12 aprile.
Sinopharm ha dichiarato che 96 persone in tre fasce di età hanno ricevuto il vaccino nella prima fase della sperimentazione clinica.

Il vaccino ha mostrato dati di sicurezza giudicati buoni e i volontari sono ancora sotto osservazione. Gli studi clinici randomizzati, in doppio cieco e controllati con placebo sul vaccino inattivato sono condotti a Jiaozuo, nella provincia centrale dell’Henan, e la seconda fase della sperimentazione clinica si concentrerà sul procedura di vaccinazione, secondo Sinopharm. Sinopharm ha affermato che il vaccino passerà anche attraverso la terza fase della sperimentazione clinica e potrebbe essere necessario circa un anno per completare tutti i passaggi necessari per dimostrarne sicurezza ed efficacia.