Coronavirus, Fontana: “I numeri non sono più in incremento. Dobbiamo proseguire così, misure sono efficaci”

Per quanto riguarda i numeri siamo nel rispetto di quella linea di continuità: non esiste più incremento, siamo in piano”. Lo ha detto il governatore lombardo, Attilio Fontana, in riferimento all’emergenza Coronavirus. “Stiamo procedendo nello sviluppare l’ipotesi tracciata da tanti statistici ed epidemiologi secondo cui abbiamo raggiunto il culmine. Si procederà per un periodo in questa direzione, poi secondo loro dovrebbe iniziare la ripresa”, ha aggiunto Fontana durante il consueto punto stampa. “Siamo contenti, ma invitiamo i cittadini a tenere sempre molto alta la guardia. Altrimenti -ha avvertito- c’è il rischio che il contagio possa riprendere. Quel che è positivo è che queste misure stanno dimostrando di essere efficaci”.

Passeggiate bambini, in Lombardia non cambia nulla

Il governatore critica il provvedimento del ministero dell’Interno che ha autorizzato le passeggiate con i figli: “La gravità del fatto in sé per sé è psicologica, è la dimostrazione che si sta mollando la presa, che la gente deve illudersi che stia finendo tutto”

In Lombardia, dopo la circolare del Viminale, “non cambierà nulla di quello che c’è nella mia ordinanza”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, nel corso del programma Centocittà su Radio 1.