Coronavirus, l’infettivologo Galli: ‘Abbiamo sbagliato tutti, dovremmo riflettere’

Il direttore del reparto di Malattie Infettive del Sacco di Milano è uno dei migliori esperti nel settore dei virus che c’è in Italia.  Negli ultimi giorni lo si è visto spesso in tv e ha spesso parlato con franchezza.

Da ospite de L’aria che tira ha mantenuto fede al suo modo di affrontare i discorsi. Sia riguardo a quelli che potrebbero essere gli scenari futuri, sia relativamente a quello che è stato il modo di affrontare il problema.

Ha ammesso come i prossimi giorni potrebbero essere cruciali, ma con molta onestà ha sottolineato come non saranno sufficienti a porre fine ad una brutta storia.  La lotta, perciò, sarà continua a durare ben oltre le due settimane che alcuni auspicano.

Con una dichiarazione, quasi spontanea Galli, ha posto l’accento sul fatto che tutti dovrebbero meritare su quanto accaduto. Il suo punto di vista è che tutti hanno commesso degli errori. Lui stesso ha ammesso che, prima del 20 febbraio, si sarebbe aspettato che il fenomeno sarebbe stato controllato con relativa facilità.

Ecco il video del suo intervento: