Coronavirus, lo sfogo del Primario: “Politici dovrebbero stare zitti, qui la gente muore e loro parlano”

E’ durissimo lo scontro, andato in onda questa mattina in tv a “l’Aria che Tira” su La7, tra il primario della struttura Malattie Infettive del Policlinico San Matteo di Pavia Raffaele Bruno, e il deputato di Italia Viva, Luigi Marattin.

Il deputato che premette di avere poco tempo perché impegnato in una videoconferenza col ministero dell’Economia sul decreto relativo all’emergenza del coronavirus, ribadisce la sua posizione: “Non voglio fare polemica, però non sono più disposto a tollerare di sentire in tv che i politici hanno tagliato in 10 anni 37 miliardi di euro alla sanità pubblica. Secondo i dati Istat, nel 2000 i soldi pubblici al SSN erano 66 miliardi, quest’anno sono 114.5, cioè sono quasi raddoppiati in 20 anni“.

Coronavirus, Bruno: “Politici dovrebbero stare zitti”

La risposta del Primario del San Matteo, una volta che la conduttrice Mirta Merlino cede la parola è appassionata: “I politici dovrebbero stare zitti, anziché parlare di cose senza senso: qua la gente muore, e loro parlano di riunioni”.

Mentre Marattin cerca di intervenire e dare una risposta, il Primario Bruno incalza ancora il politico: “Devi stare zitto, vieni in reparto ad aiutare. Dovete solo stare zitti e dire alle persone di stare a casa. I politici venissero in reparto due minuti a vedere costa sta succedendo”

Il deputato di LeU, Stefano Fassina, ospite in studio, mette una mano sul viso e mormora: “Ma dai, Marattin… ma che c’entra?“.

Coronavirus, Bruno: “Non dormo da dieci giorni”

“Roba da pazzi, veramente. Io non dormo da 10 giorni – aggiunge il professore bruno-. Venissero due minuti qui in reparto a vedere quello che sta succedendo. Noi abbiamo adesso tutto per poter lavorare. Io lavoro in una grande Regione che mette a disposizione qualsiasi cosa per lavorare“.

Marattin si infuria e ammonisce la conduttrice: “Se vuoi che io non me ne vada, mi devi far parlare”. Poi il deputato di Italia Viva aggiunge e conclude “L’incontro in video conferenza serve per sbloccare i fondi che servono ai medici per lavorare, io ringrazio il prof. Bruno per quanto sta facendo lui e tutti i medici, adesso vado via…”