Coronavirus: chiusa l’Italia, ma il mercato di Palermo no? Salvini: ‘Orlando è il sindaco che difende immigrati e Ong’

Tutta l’Italia è in quarantena, ma dal profilo di Matteo Salvini arriva una segnalazione che, in piena emergenza, coronavirus rischia di far discutere.  In una fase in cui non solo sono vietati gli assembramenti, ma anche uscire di casa,  fa notizia la possibilità che il mercato di Palermo sia aperto.

Tweet di Salvini contro Orlando

La denuncia, come detto, arriva direttamente dai canali social del numero uno della Lega.  L’occasione, tra l’altra, per lui diventa proficua per togliersi qualche sassolino dalla scarpa, nei confronti del sindaco del capoluogo siciliano.  Con Orlando,  Salvini è finito più volte ai ferri corti  per questioni legate alla querelle suo porti chiusi.

Non a caso l’ex Ministro dell’Interno  non perde l’occasione per ricordare esattamente quelle discussioni con toni particolarmente duri.

 

“Mentre  – ha scritto Matteo Salvini – l’Italia soffre e si ferma, il mercato ortofrutticolo di Palermo non chiude. Il tutto sotto il naso del sindaco Orlando, famoso per difendere immigrati e Ong. Nessun rispetto delle regole e del buonsenso: così si mette a rischio non solo la città, ma tutto il Paese”.

 

Resta comunque da valutare se il mercato ortofrutticolo di Palermo possa essere inquadrato come un’area in cui si concretizza commercio di beni di prima necessità, sebbene le foto pubblicate da Salvini raccontino come ci siano assembramenti e la situazione dovrebbe essere gestita meglio.

Tanti sindaci hanno già disposto la chiusura dei mercati. Non resta che attendere per capire se ci sarà risposta da parte di Olrlando.