Coronavirus: resti in casa chi ha più di 65 anni? Ma per la legge Fornero bisogna lavorare fino a 67

pensionati

Si continua a parlare di coronavirus. Gli italiani osservano con attenzione quello che gli scienziati chiedono ed attendono di conoscere quelli che saranno i provvedimenti del governo.

Dopo due settimane in cui si tratta l’emergenza virale si ha qualche indizio in più. Pare, infatti, che il coronavirus sia molto più pericoloso per chi ha superato una certa età. Non è un caso che, nella serata di martedì, la commissione scientifica pare abbia chiesto al governo di invitare chi ha più di 65 anni a restare in casa.

Pensione di vecchiaia a 67 anni

Qual è il paradosso?  Che per il coronavirus e per gli scienziati avere 65 anni è anziano, per la legge previdenziale no.

La Legge Fornero, infatti, impone che per raggiungere la pensione di vecchiaia occorre raggiungere i 67 anni.  Ed è questa la ragione per la quale molti over 65 non possono permettersi il lusso di restare a casa, alla luce del fatto che le norme previdenziali li considerano ancora idonei a recarsi a lavoro.

Sembra un controsenso ed infatti lo è.  Si attendono, perciò, soluzioni che possano essere compatibili con quella che è la realtà.