Coronavirus, si aggravano i coniugi cinesi allo Spallanzani

Si aggravano le condizioni della coppia di Wuhan ricoverata allo Spallanzani di Roma. Nelle ultime ore hanno avuto un aggravamento a causa di una insufficienza respiratoria. Così “è stato necessario un supporto respiratorio in terapia intensiva”, come recita il bollettino medico.

FEBBRE ALTA DOPO L’ARRIVO A ROMA

Giunti in Italia con un volo su Malpensa, i due coniugi cinesi, avevano poi fatto un piccolo tour prima di arrivare a Roma. Proprio mentre si trovavano in hotel, al marito è venuta la febbre alta ed è partita tutta la prassi di prevenzione.

IL BOLLETTINO MEDICO

“Nelle ultime ore hanno avuto un aggravamento delle condizioni cliniche a causa di una insufficienza respiratoria”, hanno riferito i medici, come riporta Agi. Questo tipo di decorso, aggiungono, “è segnalato nei casi fino ad ora riportati in letteratura“. Dato il peggioramento, i due coniugi cinesi sono stati dotati di un supporto per respirare. Ora si trovano nel reparto di terapia intensiva, “monitorati in maniera continuativa e sono sottoposti a tutte le cure, anche farmacologiche del caso, compresi farmaci antivirali sperimentali“. “Le attuali condizioni cliniche sono quindi compromesse ma stazionarie- si apprende dal bollettino-per cui i medici che li hanno in cura si riservano la prognosi”.